Il ritratto negato

ore 21:00

Nella Polonia post bellica, il famoso pittore Wladyslaw Strzeminski è professore nella Scuola Nazionale di Belle Arti di Lódz. Grande artista e co-fondatore della corrente dell’Unismo, viene considerato dai suoi studenti come il “Messia della pittura moderna” anche se le autorità universitarie e il ministro della Cultura non sono dello stesso parere. Rifiutandosi di assecondare le regole del Partito Socialista, viene espulso dall’università e dal sindacato degli artisti. I suoi studenti però, continuano a sostenerlo continuando a frequentare le sue lezioni in forma privata, trascrivendo la sua Teoria della Visione.