Come è noto ormai da anni, la Direzione artistica del Cinema&Teatro Excelsior di Cesano Maderno propone un ricco cartellone di proposte teatrali particolarmente adatto per gli alunni delle scuole del territorio, convinti da sempre che il teatro rappresenti un importante strumento di supporto alle attività didattiche e formative scolastiche.
Presentiamo pertanto, anche per la programmazione dell’Anno Scolastico in corso, la nostra proposta di spettacoli teatrali che prevediamo di mettere in scena.

Per ogni spettacolo verranno forniti agli insegnanti la scheda di presentazione, la scheda didattica e la dispensa di approfondimento.


GIACOMO E IL CIRCO

Età 5-10

7 Febbraio 2019

TRAMA – “Non ti dondolare!” è quello che Giacomo si sente ripetere ogni giorno, ogni ora, ogni volta che si squilibra indietro sulla sedia e dondola. Sì, Giacomo dondola. Dondola quando si annoia, dondola quando è irrequieto, quando si perde nei suoi pensieri o quando viene sgridato. Dondola perché fatica a trovare il suo posto tra i banchi di scuola, nelle ore di scuola e tra i compagni. Ma Giacomo scopre la sua strada, il circo. Per lui è l’inizio della rivoluzione che aspettava da sempre. La rivoluzione del trasformare un talento in qualcosa di grande; la rivoluzione dell’impegno che ci vuole per farlo, perché tutte le cose belle sono difficili e la rivoluzione di scoprire che esiste un posto per ognuno di noi: per alcuni sarà in mezzo ai numeri, per altri in mezzo alle stelle e per qualcuno sarà su un filo sospeso nell’aria, che dondola dolcemente.

SPUNTI DIDATTICI – Giacomo e il circo racconta che in ognuno di noi esistono talenti i talenti, alcuni sono più visibili ed altri più nascosti.  Attraverso la metafora del dondolare si costruisce il personaggio di un bambino, Giacomo, che fatica ad adattarsi alle richieste della vita e per questo motivo si sente in difetto, si sente meno degli altri e tende ad autoescludersi. Il circo diventa allora la possibilità di far emergere un talento latente. L’altro tema attorno al quale orbita lo spettacolo è l’impegno, perché il talento e la fiducia non bastano, perché “le cose belle sono difficili” e, utilizzando sempre la metafora dell’acrobata, richiedono rigore, allenamento e volontà di cambiare. Solo così quel seme piccolo e a volte invisibile che alberga in ognuno di noi potrà fiorire in qualcosa di sorprendente, per noi e per gli altri.

Link: https://comteatro.it/giacomo-e-il-circo/


METTI VIA QUEL CELLULARE

Età 11+

20 Febbraio 2019

TRAMA – Tratto dal libro di Aldo Cazzullo, che si rivolge ai figli e a tutti i ragazzi invitandoli a non confondere la vita virtuale con quella reale. Perché è il “porsi delle domande per cercare delle strategie” che distingue l’umano dal mezzo tecnologico.

SPUNTI DIDATTICI – Il gioco dei protagonisti della storia, anzi, la loro relazione, per niente facile, spesso cercata e desiderata, spesso odiata, con il cellulare, i rapporti tra il padre e i figli e cioè tra chi vede nel cellulare soprattutto i rischi e coloro che ne vedono invece una serie di molteplici possibilità, diventano sulla scena non solo rapporto tra gli attori, ma anche rapporto e relazione con quello schermo che sulla scena è spesso più luminoso e sicuramente più grande ed evidentemente più pieno di possibilità dell’attore essere umano. Un modo insomma per addentrarsi nelle parole di questo bellissimo libro in modo divertente e imprevedibile, col chiaro tentativo di non trovare risposte, ma di suscitare ulteriori domande.

Link: http://www.fondazioneaida.it/pages/3078/produzioni-teatrali/metti-via-quel-cellulare.html


EMOZIONI!

Età 4-8

26 Febbraio 2019

TRAMA – Le emozioni si sa, producono calore, infiammano le menti ed incendiano i cuori per questo vengono chiamati i Vigili del Fuoco! Due simpaticissimi Pompieri, irrompono sul palco, devono assolutamente… “verificare le condizioni e applicare il protocollo, in attesa che tutto sia in regola”.

Ma durante le operazioni di verifica, che fare nell’attesa? Nessun problema, quando la folla è turbata, con il racconto di una fiaba bisogna tenerla impegnata. I due intraprendenti pompieri danno così vita ad una comica ed appassionante incursione tra le fiabe. Sarà un viaggio ricchissimo di sorprese perché le fiabe e le favole non sono solo boschi, castelli, orchi, e principesse: sono percorsi che ci fanno trattenere il respiro, ci fan battere il cuore, ci fanno ridere, piangere, sognare, ci fanno tuffare dentro il mare delle emozioni.

SPUNTI DIDATTICI – Lo spettacolo si muove a ritmo incalzante in questo mare di emozioni, con il pubblico di bambini attraverseremo la paura, che con coraggio ha vinto anche la Sirenetta, addomesticheremo la rabbia insieme a Capitan Uncino e Peter Pan, supereremo il disgusto insieme a quei golosoni di Hansel e Gretel, toccheremo il fondo della tristezza che ha dato una svolta alle vite dei Musicanti di Brema, e giungeremo, attraverso la meraviglia della più addormentata delle principesse, al lieto fine della gioia. “Emozioni? Materiale incandescente! O le governi o ti dominano” Attraverso canzoni originali, una per ognuna delle sei emozioni trattate, volutamente di generi diversi tra loro, porremo l’attenzione sul come avvicinarci e famigliarizzare con queste grandi energie che si sprigionano dentro di noi.

Link: https://www.teatrodaccapo.it/spettacolo/emozioni-scorribande-a-fil-di-fiaba/


UN BRUTTO BRUTTISSIMO ANATROCCOLO

Età 4-10

21 Marzo 2019

TRAMA – Si incontrano in scena tre strani personaggi, tutti in qualche modo un po’ “brutti” e un po’ “diversi”: il narratore – Pietro, un po’ grasso e impacciato – un celeberrimo pianista, il Professor Pianissimo de Pianis – che piange come un bambino quando si arrabbia – ed il suo aiutante Mandracche . Tutti hanno qualche difettuccio da nascondere. E forse per questo hanno la pessima abitudine di offendere e prendere in giro il prossimo. Ma nonostante tutto, riescono a trovare un accordo per raccontare una bellissima favola. Ed è così che raccontano la storia del Brutto Anatroccolo. Allora, sulla scena, apparirà come per magia il vecchio castello dove andavano le anatre a covare e si assisterà alla nascita del brutto anatroccolo. Si verrà a sapere delle vicissitudini del povero piccolo beffato e respinto a causa della sua bruttezza e diversità.  Ed infine assisterà alla prima apparizione dei bellissimi cigni. Nel raccontare la storia, però, i nostri “eroi” si renderanno conto ognuno di noi, bello o brutto, bravo o meno bravo, ha sempre un piccolo tesoro dentro di sé.

SPUNTI DIDATTICI – A chi non è capitato di sentirsi un brutto anatroccolo? La favola di Andersen contiene un impressionante elemento di attualità: la diversità discriminata.

Link: http://www.fondazioneaida.it/pages/1678/produzioni-teatrali/un-brutto-bruttissimo-anatroccolo.html


IN VIAGGIO CON NESSUNO

Età 11+

16 Aprile 2019

TRAMA – “In viaggio con Nessuno” è il racconto dell’Odissea visto attraverso le emozioni di Ulisse, mostrando il fianco “debole e umano” dell’eroe Omerico, trasformandolo in un uomo nel quale ci si può facilmente identificare (“Ulisse è uno di noi, tutti siamo dei Nessuno che nascondono un eroe capace di agire nel momento giusto”). Il giovane spettatore potrà ascoltare e vedere le esperienze e le emozioni che compongono l’Odissea, viaggiando con le ansie, le speranze, i desideri, le paure e il coraggio dell’uomo chiamato Ulisse  e, allo stesso tempo, parlare delle emozioni contemporanee attraverso l’Odissea.

SPUNTI DIDATTICI – I racconti dell’Odissea si sono rivelati la terra fertile nella quale scoprire e riconoscere gli stati d’animo, le sensazioni e le emozioni che accompagnano il passaggio dall’età preadolescenziale all’età adulta, cioè l’adolescenza, con la sua complessità, con le sue contraddizioni e debolezze, con le sue energie e i suoi disorientamenti, con quella volontà di sapere, di sperimentare, di scoprire e di conoscere il mondo, perdendocisi dentro. Un mondo popolato di mille pericoli e fascinazioni, ma necessario alle proprie esperienze per poter vivere con una nuova coscienza di sé e della realtà, dove “la mente è l’unica dea”.

Link: http://www.nonsoloteatro.com/spettacolo/in-viaggio-con-nessuno/


IL BRUCO MANGIATUTTO

Età 4-7

9 Aprile 2019

(Spettacolo propedeutico all’insegnamento della lingua inglese)

TRAMA – Un piccolo uovo inizia rotolare e rotolando arriva in un Paese lontano: l’Inghilterra.  L’uovo per fortuna non si rompe, ma qualsiasi cosa ne uscirà sicuramente non conoscerà l’inglese … Come fare? L’impresa sembra impossibile, ma con l’aiuto dei bambini tutto si risolverà per il meglio. La sorpresa è grande quando dall’uovo esce un piccolo bruco che vuole mangiare tutto ciò che incontra, anche se non ne conosce il nome. Mangia veramente di tutto: dolce al cioccolato, gelato, cetriolo, formaggio, salame, lecca-lecca, pandolce, anguria e … persino alcuni oggetti. Incontrerà altri animali con cui condividere prove e avventure. Alla fine i bambini convinceranno il bruco a entrare nel bozzolo e, come per magia, uscirà trasformato.

SPUNTI DIDATTICI – La storia è il pretesto per avvicinare i piccoli spettatori alla lingua inglese. Attraverso giochi, filastrocche e indovinelli avranno la possibilità di imparare in lingua: numeri, colori e tante nuove parole.

Link: http://www.fondazioneaida.it/pages/1573/produzioni-teatrali/il-bruco-mangiatutto.html


Il costo del biglietto è stato definito al prezzo promozionale di €5,00 ad alunno; su richiesta sarà disponibile il servizio di trasporto con autobus turistici. Per gli insegnanti l’ingresso e il viaggio sono gratuiti.

Ricordiamo a tutti gli insegnanti che le prenotazioni vanno effettuate entro un mese dalla data dello spettacolo indicando Istituto, classe e numero di studenti partecipanti.

 

Da qualche anno ormai, Excelsior Cinema&Teatro ha deciso di rinnovare e potenziare l’organizzazione della rassegna di Cinema e Teatro Scuole: a tal proposito il nostro organico è stato ampliato, dedicandovi una nuova risorsa. Pinuccia Barone, volontaria presso la nostra struttura già da oltre 15 anni, sarà la nuova referente a disposizione degli insegnanti per fornire tutte le informazioni necessarie.

Rif. Operativi Excelsior Cinema&Teatro
Responsabile organizzativo:
Pinuccia Barone
Tel. 0362 516562
mail: scuola@excelsiorcesano.it